Benedetto Grillo

 

Inizia gli studi di Basso tuba presso i Conservatori "N. Piccinni" di Bari., e “Martucci” di Salerno con i Maestri Borgonovi e Cerdà Bielda.Dal 2005 al 2016 è ininterottamente prima tuba di prestigiose formazioni militari italiani. In particolare, per oltre un anno, è prima tuba della Banda della Corazzata Pinerolo dell’Esercito Italiano in Bari, con la quale partecipa alla Banda Interforze e alla chiusura della Missione di Pace in Albania con la cerimonia dell’ammaina bandiera, e per oltre un decennio prima tuba della Fanfara del “X Battaglione Carabinieri Campania” di Napoli dove partecipa a centinaia di manifestazione di carattere nazionale sino all’agosto del 2016 superando i mille concerti.
Prosegue intanto gli studi presso il conservatorio di Vibo Valentia con il Maestro Pasquale Ruggiero, conseguendo prima il titolo di Musicoterapia e dopo la laurea di secondo livello in “ Musica, Arte e tecnologia del suono e dello spettacolo, “ con una tesi sulla storia della Banda – dalla nascita, all’avvento delle tecnologie musicali.
Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e Scienze Politiche. In particolare in quest’ultima con una tesi in storia contemporanea dal titolo: la Banda musicale nella storia contemporanea.
Consegue con il massimo dei voti il biennio di specializzazione in Strumentazione e direzione per Orchestra di Fiati presso il conservatorio San Pietro a Majella di Napoli con il M° Paolino Addesso.
Inizia la sua attività concertistica in diverse Bande pugliesi, approdando nel 2001 a Bisceglie dove diviene dal 2003 il Responsabile Artistico prima ed amministrativo successivamente. Nella propria gestione dirigeranno i Maestri: Bologna, Minafra, De michele, Di Sabato, Damato, Codamo e Pellegrini.
Dopo 10 anni di gestione e direzione artistica di uno dei più rinomati concerti bandistici nazionali, diventa socio fondatore della Fondazione Musicale Biagio Abbate e membro stabile della relativa orchestra che nel 2015 diventerà Orchestra della Provincia BAT diventando direttore artistico della stessa e direttore stabile dell’orchestra Giovanile della Provincia Bat, mentre dal 2019 è direttore musicale dell’orchestra della Provincia BAT, ricevendo unanimi consensi di pubblico e critica.
Ha partecipato, in qualità di uditore, al corso all’Italian Opera Academy del M° Riccardo Muti nel luglio 2017 a Ravenna per l’opera Aida di Giuseppe Verdi.
È autore di diverse composizioni e trascrizione per banda e per orchestra ed ha inciso con il concerto bandistico città di bisceglie l’inno dei club unesco.
Ha ricevuto diversi attestati di benemerenza in qualità di musicista direttore artistico di diverse formazioni musicali, di particolare valore la benemerenza della Presidenza del Consiglio e del Consiglio Comunale di Bellona (CE)
E’ direttore artistico di diverse rassegne e festival.
Tra i premi ricevuti: il premio “Sergio Nigri”, Cuore d’oro, Riconoscimento Giovanni Paolo II.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.